Dicono di lei

 

Con Nadia Perciabosco
Testo di roberta calandra
Regia Massimiliano Vado

 

Ingresso euro 10.00


La dialettica tra essere e apparire è sempre stata il cuore del teatro, dunque, senza presumere di avere inventato nulla, ma anzi ricalcando grazie alle straordinarie doti di un’interprete siciliana come Nadia Perciabosco, i più celebri temi pirandelliani, “Dicono di lei” vuole raccontare una storia moderna.
Potrebbe essere narrata su FB, come a “Chi l’ha visto”, il pretesto è semplice, anzi banale: una donna è scomparsa e varie persone si interrogano sulla sua possibile fine: sua madre, sua sorella, la sua agente, la sua rivale, sua figlia… Fuga d’amore, desiderio di suscitare una nuova curiosità professionale, suicidio, vacanza, romance, tutto è valido e tutto ugualmente privo di prove.
La novità del testo è dovuta al fatto che la protagonista, una famose attrice contemporanea, non si vedrà mai, ma compariranno in scena solo le voci familiari che cercando, anche attraverso paradossali contraddittori, di decodificarla.
Una donna calda e fredda, ironica e ottusa, depressa e iper attiva, una donna sicuramente di grande fascino e insicura percezione di sé, che ci ricorda l’immensa fatica di essere se stessi in una società sempre meno privata e insieme, l’irrefrenabile bisogno di piacere per esistere, una donna che, malgrado sia così speciale, assomiglia terribilmente ad ognuno di noi.

18/09/2017

Spettacolo teatrale

Ore 21:00

Entrata: Via San Francesco di Sales 1a

Organizza: Casa Internazionale delle donne

Luogo: Cortile